La ferrovia Russia-Vienna a scartamento largo non potrà essere pagata con fondi UE

Il progetto di linea ferroviaria a scartamento largo che il governo vorrebbe realizzare nei prossimi anni per connettere l’Asia con l’Europa occidentale non ha ottenuto il via libera dell’UE. La Commissione Europea ha infatti negato la possibilità di finanziare l’enorme progetto anche con fondi europei. Secondo il portavoce della Commissione per la Politica Regionale Ton van Lierop, la priorità della Commissione UE è di sostenere piuttosto le tradizionali ferrovie a scartamento ridotto.

Il Ministero dei Trasporti aveva pensato a fondi UE come una delle opzioni di finanziamento, ma ora dovrà rivolgersi al settore privato. Il Ministro Jan Pociatek ha dichiarato recentemente che se si va per questa seconda strada, le risorse potrebbero venire dalle Ferrovie Russe, che hanno già dato in passato una certa disponibilità. Gli esperti temono però che il progetto possa non essere sufficientemente redditizio per coinvolgere un’azienda privata ad investirvi risorse. Secondo Lubomir Palcak dell’Istituto di ricerca sul traffico, per essere conveniente, la ferrovia dovrebbe trasportare «almeno 40 milioni di tonnellate di merce all’anno. Non credo che sia realistico nel prossimo futuro un tale volume di merci».

La linea a scartamento largo dovrebbe collegare la Russia all’Austria attraverso Ucraina e Slovacchia. All’inizio di maggio il portavoce del Ministero dei Trasporti, Martin Kona, ha detto che la Slovacchia non dispone di risorse sufficienti per finanziare un progetto del genere e che sarà realizzato solo se è economicamente fattibile.

(Red)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google