Le banche slovacche chiedono uguaglianza in UE sulle misure anticrisi

Le banche slovacche chiedono che il finanziamento delle misure anti-crisi dovrebbe sottostare alle stesse regole per tutte le banche all’interno dell’Unione Europea. La Commissione UE ha elaborato una direttiva per indicare che tutti i fondi di crisi nazionali dovrebbero raggiungere un livello pari all’1% della somma totale dei depositi protetti da oltre dieci anni. Secondo l’Associazione bancaria slovacca (SBA), la Slovacchia è pronta a conformarsi alla direttiva nel 2013, ancor prima della sua entrata in vigore, perché il prelievo fiscale sulle banche slovacche è il più alto in Europa (lo 0,4% di passività selezionate). Ma, nonostante obiezioni, la SBA sostiene l’iniziativa della Commissione Europea e ritiene che nessuna crisi finanziaria futura dovrebbe essere finanziata con finanze pubbliche.

L’iniziativa ha anche il sostegno dell’Istituto di analisi economiche e sociali (Iness), come ha affermato l’analista Martin Vlachynsky: «Il trasferimento delle perdite di istituzioni private sui contribuenti, invece che sui loro azionisti, manager e creditori, è una strategia che è stata sbagliata fin dall’inizio». In ogni caso, pensa Vlachynsky, la responsabilità per le cattive operazioni fatte dalle banche non dovrebbe nemmeno finire sul conto delle banche sane o dei loro clienti.

Vlachynsky dice che la proposta delle misure di gestione delle crisi non proteggerà la gente da nessuno dei problemi del settore finanziario. «Le modeste decisioni prese dal settore finanziario non sono state prese senza un contributo sostanziale dei governi europei e della Banca centrale europea (BCE), che hanno usato il sistema bancario per finanziare i debiti statali e simulare una crescita artificiale», ha spiegato Vlachynsky.

Secondo il consigliere del Ministro delle Finanze Peter Kazimir, Radko Kuric, il ministero sostiene lo scopo principale delle misure proposte dalla Commissione Europea. «Il Ministero delle Finanze spingerà per ottenere una legislazione che assicurerà stabilità sul mercato finanziario della Slovacchia», ha detto Kuric.

(Fonte Tasr)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.