Si è tenuto sabato senza problemi il Gay Pride slovacco

Il Rainbow Pride (Duhovy pride) che si è svolto sabato a Bratislava si è concluso senza gravi disordini. Solo la pioggia e due incidenti di minore entità sono accaduti nel corso della manifestazione per i diritti dei gay. La polizia è dovuta intervenire in particolare all’inizio della marcia, quando uno sconosciuto ha gettato un fumogeno tra la folla in Namestie Slobody. Più tardi, la polizia ha arrestato due persone per aver violato il divieto di uso di materiali pirotecnici. Per garantire la sicurezza dei partecipanti alla marcia erano presenti oltre un centinaio di poliziotti e un elicottero che monitorava gli eventi dall’alto, oltre a mezzi corazzati e un cannone ad acqua per sbollentare eventuali facinorosi.

L’inizio della manifestazione è stato segnato da tre cerimonie simboliche di nozze, con un matrimonio gay, uno lesbico e uno eterosessuale, tre coppie che si sono scambiate virtualmente i voti sul palco. Entrando nella zona della manifestazione, i partecipanti hanno ricevuto un opuscolo che li sollecitava, in caso di emergenza, ad appaiarsi a un partecipante del sesso opposto. «Tenetevi per mano, e, in caso del peggio, baciatevi», avvertiva il volantino.

A parte alcuni membri dei partiti di opposizione Libertà e Solidarietà (SaS) e Gente Comune (OLaNO), l’evento ha visto la partecipazione di pochi altri politici. Tra di loro l’europarlamentare Monika Flasikova-Benova (Smer-SD), da tempo sostenitrice della parità di diritti per la comunità LGBT. Secondo lei, raduni quali il Rainbow Pride possono aiutare a portare i legislatori ad affrontare seriamente il problema. L’ex Ministro del Lavoro Jozef Mihal (SaS), presente al raduno, ha detto che il suo partito è attivamente impegnato a cercare di migliorare lo status degli omosessuali in Slovacchia. Mihal si è detto convinto che il più forte partito in Parlamento, Smer, potrebbe essere loro alleato quando la materia si presenterà all’ordine del giorno. Per quanto invece riguarda i cristiano-democratici (KDH), Mihal ha detto che si può parlare con loro dell’argomento con molta attenzione e attraverso un triplo vetro blindato.

Alla manifestazione di quest’anno hanno partecipato per lo più ragazzi sotto i 25 anni, con una partecipazione totale stimata in 700-800 persone. Lo scopo della marcia, secondo l’organizzatrice Romana Schlesinger, non è tanto l’ottenimento di immediati cambiamenti nella legislazione, ma perlomeno attirare una maggiore attenzione ai problemi della comunità LGBT da parte dei cittadini nel paese.

Nelle stesse ore, presso la sede del Parlamento slovacco, circa 50 giovani cristiani, tra i quali genitori con i propri bambini, hanno formato una catena umana per esprimere il loro sostegno a favore dei valori tradizionali e dei matrimoni eterosessuali. Alcuni di loro indossavano t-shirt con slogan come “La famiglia è meravigliosa e speciale, perché i bambini sono il nostro futuro” o “Mamma e papà per sempre, non c’è nulla di meglio per i bambini”. Gli attivisti tradizionalisti indossavano anche un nastro rosso a simboleggiare la connessione con tutte le precedenti generazioni di famiglie. «Senza i nostri genitori, padri, nonne, senza le nostre famiglie nessuno di noi sarebbe qui oggi», ha detto Anton Chromik, uno degli attivisti, in un discorso.

Pochi giorni fa i vescovi cattolici slovacchi avevano criticato l’organizzazione del Rainbow Pride per lasciare che si tenesse la farsa di matrimoni gay in piazza. «Esprimo profondo rammarico per questa intenzione che relativizza l’ordine legale della Repubblica Slovacca cercando di cambiare la definizione di matrimonio», aveva scritto l’Arcivescovo di Bratislava mons. Stanislav Zvolensky, capo della Conferenza episcopale slovacca (KBS). I tentativi di mettere altri “tipi di relazione” sullo stesso piano del matrimonio e della famiglia vanno contro la natura stessa della società umana e «portano alla violazione delle sue basi», aveva detto.

(La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google