Sindacato dei medici prende di nuovo in considerazione lo sciopero

I medici slovacchi sono ancora in agitazione e non hanno abbandonato l’idea di andare in sciopero. E questo anche dopo il cambio al vertice della loro organizzazione sindacale (LOZ) con le dimissioni del loro leader Marian Kollar, che li ha guidati nei duri negoziati con il governo lo scorso anno, portando il paese sull’orlo di una crisi sanitaria, e che pochi giorni fa è divenuto il nuovo presidente della Camera slovacca dei medici (SLK).

Il quotidiano Sme scrive nell’edizione odierna che il nuovo capo del sindacato Peter Visolajsky non esclude scioperi nel prossimo futuro, preoccupato per il fatto che gli aumenti di stipendio ottenuti dai medici sono collegati a quelli di infermieri e altre questioni della sanità nazionale, e potrebbero metterli a repentaglio. Visolajsky ha spiegato che un eventuale sciopero non è da considerare una questione di leadership o di inclinazione politica, e può essere dichiarato a prescindere da chi è al potere. Il Ministro della Salute Zuzana Zvolenska ha fatto sapere attraverso la suo portavoce che non comprende le critiche al sistema sanitario/legislativo e le minacce di sciopero.

(Fonte Sme)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google