Un nuovo telescopio sugli Alti Tatra aiuterà a controllare gli asteroidi

Fra breve anche gli astronomi slovacchi entreranno nel ristretto club del mondo scientifico internazionale che aiuta a prevenire e proteggere gli incontri tra la Terra e gli asteroidi, piccoli corpi celesti inferiori al chilometro di diametro e con orbite eccentriche e poco prevedibili. Sono solo 20 i posti al mondo addetti a creare uno “scudo protettivo” contro gli oggetti provenienti dallo spazio. La Slovacchia ne farà presto parte con un nuovo telescopio da 1,3 milioni di euro che sarà installato a Skalnate Pleso, sulle montagne degli Alti Tatra (in località Tatranska Lomnica), all’inizio del 2013, affiancandosi così agli altri due osservatori già esistenti in Europa, che sono in Italia e alle isole Canarie.

L’Istituto di Astronomia dell’Accademia Slovacca delle Scienze (SAV) ha ottenuto i fondi per il progetto da risorse UE grazie ai risultati eccellenti dei suoi astronomi. «Il nuovo dispositivo sarà in grado di individuare oggetti più piccoli ad una distanza più grande. Ciò significa che potrà individuare gli asteroidi con maggiore anticipo», ha detto il suo vicedirettore Jan Svoren, sottolineando anche la valenza economica del piano, che «ci porterà più vicini all’Agenzia Spaziale Europea rendendo più fattibile una nostra partecipazione a ricerche sofisticate».

(La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google