Nuova proposta per vietare il fumo nei centri commerciali

Dopo essere stato bloccato dall’ex Ministro dell’Agricoltura Zsolt Simon (Most-Hid), l’Ufficio di sanità pubblica (UVZ) sta di nuovo cercando di far passare una sua proposta per vietare il fumo nei centri commerciali di tutto il paese. Secondo la proposta, fumare all’interno dei centri commerciali potrebbe essere possibile soltanto nei bar o ristoranti che sono strutturalmente separati dalle altre aree da pareti e porte. L’attuale legislazione, accolta con proteste dalla clientela non fumatrice, permette di fumare anche nei bar che si trovano nei corridoi e nelle aree aperte dei complessi commerciali.

L’emendamento elaborato da UVZ vuole anche introdurre un rigoroso divieto di fumo in altri spazi pubblici quali cinema, teatri, scuole e cortili scolastici e sanzioni più alte per la violazione del divieto, in un range da 500 fino a 15.000 euro. UVZ prevede di presentare la proposta per le osservazioni inter-ministeriali entro e non oltre la fine di giugno, auspicando che la modifica di legge possa entrare in vigore il 1° gennaio 2013.

Il capogruppo di Smer in Parlamento, Jana Lassakova, ha detto al giornale che 76 degli 83 deputati Smer possono certamente sostenere l’emendamento.

(Red, Fonte Sme)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.