Milano, Family 2012: pellegrini anche dalla Slovacchia per il meeting internazionale

Nel promuovere il VII Incontro mondiale delle famiglie che si terrà a Milano dal 30 maggio al 3 giugno alla presenza di Papa Benedetto XVI (con 1.500 giornalisti e forse un milione di presenze totali attese), la Conferenza episcopale slovacca (KBS) ha sottolineato «la responsabilità sul posto di lavoro come luogo in cui si provvede al fabbisogno della famiglia e la responsabilità di celebrare le domeniche e i giorni di festa come tempo per costruire la comunione familiare attraverso le relazioni interpersonali». Con queste parole mons. Milan Chautur, presidente del Consiglio per la famiglia di KBS, descrive le priorità della «cellula base della società», sottolineando che la percezione della famiglia naturale fondata sul matrimonio tra uomo e donna si è alterata a causa della crisi dei valori. «Lo si vede chiaramente nel contesto in cui viviamo» e alla poca attenzione riservata alla dimensione reale del valore del matrimonio, ha detto il vescovo, invitando tutti a lanciare l’allarme e fare il possibile «per assicurare alla famiglia l’attenzione e il rispetto che merita».

(Red, Fonte Agenzia Sir)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.