Ministero del Lavoro: ci saranno riduzioni dei contributi al secondo pilastro

Il Segretario di Stato del Ministero del Lavoro Jozef Burian ha detto al quotidiano Sme che i contributi al cosiddetto secondo pilastro pensionistico, gestito da privati​​, saranno ridotti a partire dal gennaio 2013 dall’attuale 9% fino ad un probabile 6% del suo stipendio. Burian informa che l’aliquota di contribuzione potrebbe essere anche abbassata ad un livello più basso, fino al 3%. Il rappresentante del ministero ha detto che la nuova aliquota dipenderà dai piani del governo per il consolidamento del deficit pubblico; un 1% di riduzione «potrebbe far risparmiare 100 milioni a Socialna poistovna», l’assicuratore sociale di Stato.

Sme ha scritto che secondo il capo del fondo pensione VUB Generali, Viktor Kouril, se i contributi dei dipendenti al secondo pilastro sono ridotti a meno del 6%, allora il secondo pilastro non avrebbe più “significato”.

(Fonte Sme)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.