Sulik: Bugar e Hrusovsky mi insegneranno a fare il Presidente del Parlamento

Il candidato (unico) alla carica di Presidente del Parlamento slovacco, Richard Sulik di Libertà e Solidarietà (SaS) ha confermato ieri la sua candidatura spiegando che prenderà lezioni dai suoi predecessori, il leader di Most-Hid Bela Bugar e l‘ex presidente dei Democratici Crisitani (KDH) Pavol Hrusovsky.

«Mi hanno offerto assistenza e formazione […] e io certamente ne farò uso» ha detto Sulik dopo un incontro tra il Presidente uscente del Parlamento Pavol Paska e i leader di tutti i partiti dell’arco costituzionale. Sulik si è portato via il protocollo di dibattito parlamentare, con l’intenzione di esaminarlo nei prossimi tre giorni. «Voglio leggerlo fino all’ultima riga», ha promesso.
Sulik ha anche confermato che il Ministero dell’Economia sarà guidato dal membro di SaS Juraj Miskov, quello del Lavoro, Affari Sociali e Famiglia da Jozef Mihal, il Ministero della Cultura da Daniel Krajcer, e il Ministero della Difesa da Lubomir Galko.

Bugar (Most-Hid) ha confermato invece le sue aspirazioni di diventare Vicepresidente parlamentare. Ma al riguardo, come per i nomi dei futuri Ministri di Most-Hid, Bugar vuole prima di convocare e lasciare decidere al consiglio del partito Lunedì prossimo.

A proposito della ripartizione dei posti nelle commissioni parlamentari il leader KDH Jan Figel ha detto che considera una offerta equa ed equilibrata l’aver dato nove presidenze di commissione all‘opposizione, oltre a 15 vicepresidenti e un posto di Vicepresidente del Parlamento, contro le dieci presidenze della coalizione. Non ha però voluto ancora svelare chi sarà il Vicepresidente del Parlamento per il suo partito, KDH.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.