Fico: non mettiamoci paraocchi ideologici, il mondo ha quattro angoli

La Slovacchia dovrà rispettare tutti gli impegni derivanti dalla sua appartenenza all’UE e alla NATO. Tuttavia, questo non può impedire che il Paese mantenga anche le porte aperte ad altri paesi, ha detto ieri il Primo Ministro Robert Fico durante il dibattito parlamentare sul Manifesto di programma del governo. «Il governo investirà una grande quantità di energia per le nostre attività commerciali in Oriente. Sto dicendo forte e chiaro Ucraina, forte e chiaro Russia, forte e chiaro Cina e forte e chiaro Vietnam. Ci sono ministri nel governo vietnamita che sono fluenti in ceco e slovacco perché hanno studiato qui – e noi non siamo in grado di sfruttare questi piccoli vantaggi perché siamo occupati a guardare i nostri piedi», ha denunciato Fico. La Repubblica Ceca «ha già concordato progetti in Mongolia. Non mettiamoci sugli occhi dei paraocchi ideologici, il mondo ha quattro angoli», ha sottolineato (forte e chiaro) il Premier socialdemocratico.

Riguardo alla questione del collegamento ferroviario a scartamento largo, Fico ha affermato che se le rotaie non passeranno attraverso la Slovacchia, lo faranno attraverso l’Ungheria. Indipendentemente dalla decisione finale della Slovacchia, la ferrovia si farà e collegherà Russia e Ucraina con l’Austria. «L’Ungheria sta solo aspettando che noi diciamo di no», ha rimarcato il leader Smer-SD, e allora il tracciato in Ungheria salterà fuori d’incanto, pronto all’uso.

(Fonte Tasr)

Share

Commenta

  

  

  

Si possono usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

novembre: 2014
L M M G V S D
« ott    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930