Trenkwalder: il programma del governo Smer non rilancerà l’occupazione

Il programma del nuovo governo socialdemocratico non aiuterà nell’area del lavoro a realizzare gli aumenti occupazionali che ci si aspetta, secondo la società di ricerca personale Trenkwalder. «Il Manifesto programmatico del governo, così come il programma elettorale di Smer-SD, è in larga misura basato sulla regolamentazione, con un aumento delle tasse e delle spese a carico dei datori di lavoro», ha detto il capo della società Lubos Sirota, secondo il quale queste manovre hanno poche probabilità di favorire l’occupazione.

Sirota non è per niente soddisfatto del fatto che il programma governativo comprenda la reintroduzione delle estensioni obbligatorie di validità dei contratti collettivi, che non era inclusa nel programma elettorale di Smer ma fu introdotta dal primo governo a guida Robert Fico nel 2009.

In base alla legge del 2009, i contratti collettivi potevano essere estesi a tutti i datori di lavoro di un certo settore, anche se alcune delle imprese non prendono parte ai negoziati e non sono membri dell’organizzazione del lavoro che ha approvato la stesura del contratto. Questo provvedimento venne poi cancellato dal governo di destra di Iveta Radicova.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.