L’opposizione contro il governo: programma di mandato poco ambizioso

Il partito di opposizione SDKU-DS ha annunciato che non voterà a favore del documento programmatico e che altri partiti dovrebbero seguirne l’esempio. Il documento è così vago, ha detto Lucia Zitnanska (SDKU) che i ministri potranno fare quel che vorranno in modo quasi arbitrario. E il programma manca di strumenti specifici per affrontare la disoccupazione, soprattutto dei giovani, e di piani specifici per il consolidamento delle finanze pubbliche e per il miglioramento del funzionamento del sistema giudiziario.

Richard Sulik, presidente di Libertà e Solidarietà (SaS), ha detto in una conferenza stampa che il governo è incapace e non ha idea di come rispettare le sue promesse elettorali di fornire alla gente certezze sociali. Sulik ha annunciato il suo voto contrario dicendo che la percezione che il governo prenderà i soldi solo ai ricchi è falsa.

Anche Jan Figel, capo del Movimento Cristiano Democratico (KDH), oggi il maggior partito di opposizione, ha dichiarato che non voterà a sostegno del Manifesto del governo. Figel è scettico sul fatto che Smer rispetterà le sue promesse elettorali. Questo programma, ha detto, per la prima volta nei 22 anni di storia della democrazia in Slovacchia, «rappresenta un governo di un unico partito. Ed è allo stesso tempo il Manifesto di programma meno specifico e più vago che mai si sia visto. Si parla di belle intenzioni e di obiettivi, ma è difficile vedervi le soluzioni», ha detto Figel.

KDH obietta i piani Smer di introdurre nuove tasse, come la proposta sull’imposta di successione, o quella sulle donazioni. «Tali tasse sono obsolete e anacronistiche», ha detto Figel, aggiungendo che sono anche moralmente sbagliate. Il suo vice, Daniel Lipsic, ha espresso insoddisfazione per le misure anti-corruzione, giudicate sia troppo vaghe e senza grinta.

Most-Hid, poi, giudica sbagliato abolire la carica di Vice Presidente del Consiglio per le Minoranze etniche. Il capo del partito, Bela Bugar, non è entusiasta del Manifesto del Governo, e lo considera troppo vago. Bugar spera che il governo sarà aperto abbastanza per cercare un ampio consenso politico nella ricerca dei modi per affrontare le questioni più urgenti nei prossimi quattro anni.

(Red, Fonte Tasr)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.