Tasse, OCSE: forte crescita dell’imposizione fiscale sul lavoro in Slovacchia nel 2011

Un nuovo rapporto dell’OCSE sulle imposte sui salari, le tasse pagate dai contribuenti slovacchi sono aumentate in modo significativo lo scorso anno rispetto agli altri paesi OCSE. La pressione fiscale sulle persone fisiche è salita al quarto ritmo più veloce dietro a Portogallo e Lussemburgo, con l’Irlanda a pari merito. Quasi il 39% del costo totale del lavoro è andato allo Stato, quasi l’1% in più rispetto al 2010, anche se l’imposta sul reddito è rimasta intatta. «La riduzione delle agevolazioni fiscali di base ha avuto l’impatto più significativo sulla crescita personale sul reddito», è il commento dell’analista dell’Istituto di studi economici e sociali Radovan Durana. Lo Stato ha incassato grazie a questo circa 200 milioni di euro in più.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.