Congresso SaS, Sulik: le elezioni un disastro, ringrazio i miei colleghi per la nuova fiducia

Il primo partito a fare i conti con le elezioni politiche del 10 marzo è stato Libertà e Solidarietà (SaS), che ieri ha avuto il suo Congresso, con il suo fondatore Richard Sulik che è stato rieletto presidente. Sulik ha ammesso in una conferenza stampa che l’appuntamento elettorale non è stato esattamente un successo per SaS, anzi tutt’altro. Lui dedicato gli ultimi quattro anni della sua vita a questo progetto, ha detto, e sa che non è stato speso invano. Ha spiegato che è in corso una lotta legittima e utile tra le fila del partito. «Va bene, spero che rimanga così», ha detto, spero che sarà sempre tutelato il diritto al libero pensiero nel partito, e chi è in carica [come presidente] venga anche messo in discussione quando necessario. «Sono l’ultima persona al mondo che vorrebbe vedere il partito salire e cadere con il suo fondatore. Ecco perché ho deciso di chiedere un voto di fiducia a scrutinio segreto». Sulik ha ricevuto 100 voti dai delegati (il 75% dei membri presenti) nella votazione a scrutinio segreto.

Il partito di tendenza liberale, nato nel 2009 su iniziativa di Richard Sulik, imprenditore ed ex consigliere di Ministri delle Finanze, Ivan Miklos (SDKU-DS) con il quale realizzò la riforma della flat tax al 19%, e Jan Pociatek (Smer-SD), ha avuto il suo battesimo del fuoco alle elezioni parlamentari del 2010, dove riportò un incredibile 12,1% di sostegno che ne fece il secondo partito della destra dopo SDKU, ha seguito anche il declino di SDKU nell’ultimo periodo, scendendo fino al 5,9%, risultato che lo pone ora all’ultimo posto tra i partiti parlamentari.

Sulik crede, anche se la realtà del risultato elettorale dice tutt’altro, che il partito è ancora la scelta migliore oggi, in quanto promuove valori quali la libertà, la solidarietà e il senso comune. «La nostra missione è quella di paladini delle libertà personali ed economiche … siamo un gruppo di persone oneste. Abbiamo un numero di membri minore di membri [di altri partiti] ma quelli che sono con noi sono gente di qualità, ed è per questo che non abbiamo avuto alcuno scandalo», ha detto Sulik.

(La Redazione)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.