Eurogas: citiamo a giudizio la Slovacchia se non ci ridà la miniera di talco entro il 3 maggio

La società americana Eurogas intende citare in giudizio lo Stato slovacco per un caso relativo ad una miniera di talco che risale al periodo di permanenza in carica di Pavol Rusko come Ministro dell’Economia (2003-05). L’azienda chiede 1,65 miliardi dollari (1,25 miliardi di euro) a titolo di risarcimento per danni.

Dovrebbero essere presentate due cause dal gruppo Eurogas per avviare un arbitrato contro la Repubblica slovacca, una dalla succursale austriaca Eurogas Austria GmbH, con sede a Vienna, che informò il Presidente slovacco nel dicembre 2010 dell’intenzione di presentare querela per 500 milioni; e una dalla capofila americana Eurogas Inc., con sede a New York, per risarcimento danni del valore di 1 miliardo di dollari (760 milioni di euro) della quale il Presidente fu informato a inizio novembre 2011.

Le due società del gruppo possiedono quote di maggioranza (33% la succursale e 57% la casa madre) di una compagnia mineraria slovacca denominata Rozmin, che possedeva i diritti legali di estrazione di una miniera di talco in località Gemerska Poloma fino alla fine del 2004 «fino a quando l’Ufficio minerario slovacco di Spisska Nova Ves non ha illegalmente spogliato la nostra azienda Rozmin sro dei titoli minerari su Gemerska Poloma alla fine del 2004», secondo il presidente del Cda del gruppo, Wolfgang Rauball, che accusa l’autorità mineraria di aver girato i diritti «a nostro avviso, in circostanze di collusione e inequivocabilmente misteriose» a una piccola società denominata Agenzia Economica.

«Gemerska Poloma è uno dei depositi di talco più grande e più puro al mondo, con un valore stimato in diversi miliardi di euro secondo valutazioni indipendenti di geologi slovacchi e internazionali», ha aggiunto Rauball.

Le due società del gruppo Eurogas hanno dato mandato ai loro legali di intentare immediate cause di risarcimento a meno che lo Stato slovacco non faccia una mossa entro la data del 3 maggio, quando scadrà il termine legale di sei mesi stabilito dalla legge.

La società sostiene che quando l’Ufficio minerario slovacca l’ha “derubata” dei diritti di sfruttamento del deposito di Gemerska Poloma nel dicembre 2004, i rappresentanti della società sono stati convocati dal Ministro Rusko che ordinò loro di sospendere ogni attività alla miniera e lasciare campo libero entro una settimana. Rusko avrebbe anche minacciato di conseguenze nel caso Eurogas non si fosse adeguata, come non aver più alcun futuro nell’attività in Slovacchia. Rusko si è difeso dalle accuse dicendo che è l’Ufficio minerario che ha deciso, non lui…

(Fonte Tasr)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google