Debiti del sistema sanitario pubblico oltre i 150 milioni nonostante l’azione del governo

Il sistema sanitario slovacco nel suo complesso ha accumulato un debito pari a 154 milioni di euro alla fine del 2011, come si legge nella relazione aggiornata sulla situazione finanziaria del sistema sanitario pubblico. Lo Stato ha coperto una parte dei debiti degli ospedali lo scorso anno, facendo scendere il disavanzo di circa 131 milioni in confronto al 2010.

Quasi la metà del debito (73 milioni) è dovuta dagli ospedali statali per le forniture di farmaci, gas, acqua ed energia, oltre alla previdenza pubblica Socialna Poistovna e altri soggetti. Sono poi gli ospedali di competenza delle autorità regionali che hanno approfondito maggiormente i loro debiti, totalizzando 81 milioni nel 2011, oltre 5 milioni in più rispetto all’anno precedente.

Il rapporto ammette il fallimento dell’azione del Ministero della Salute nel tentare di impedire l’accumulo dei debiti nel 2011, nonostante il contributo finanziario previsto per il sistema. La situazione «è stata influenzata da diversi fattori come le scarse performance dell’economia, la condizione del mercato del lavoro, l’occupazione e l’attività economica», riporta la relazione.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.