NBS: banche slovacche solide ed elastiche nonostante la variabilità del momento

Il settore bancario slovacco rimane stabile nonostante le turbolenze del 2011, in particolare grazie alla sua adeguatezza patrimoniale e di liquidità. Lo ha specificato la scorsa settimana, in una conferenza stampa presso la Banca Centrale NBS, il responsabile dell’organo di controllo dei mercati finanziari  di NBS, Vladimir Dvoracek, secondo il quale la solidità del settore è confermata dai recenti test effettuati dalla Banca Centrale in base a due possibili scenari negativi – una recessione economica e una crisi complessiva di nazioni o stati. «Il settore bancario slovacco ha dimostrato buone capacità di ripresa con entrambi gli scenari», ha spiegato Dvoracek.

L’utile complessivo delle banche nel 2011 è aumentato di circa un terzo su base annuale, e l’adeguatezza patrimoniale ha raggiunto il 13,4% (anche superiore alla media UE). Secondo Dvoracek, il numero di prestiti per le famiglie è cresciuto nel primo semestre del 2011. Ma la crescita ha rallentato nella seconda metà dell’anno, quando la situazione sui mercati finanziari e del mercato del lavoro si è deteriorata.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.