Funzionario del Ministero dell’Agricultura rimosso per un passato da agente comunista

Il Ministro dell’Agricoltura Lubomir Jahnatek (Smer-SD), che ha recentemente nominato Pavol Nunuk ad un posto di funzionario presso il suo ministero, ha cambiato idea dopo che il quotidiano Sme ha richiamato recentemente l’attenzione sul fatto che prima della Rivoluzione di Velluto quest’ultimo era un alto funzionario dei servizi segreti comunisti StB.

Nunuk era comandante della Guardia di frontiera del controspionaggio di StB (Statna bezpecnost / Sicurezza di Stato) tra il 1980 e il 1989. I suoi compiti comprendevano la “lotta contro il nemico interno”, che nel caso della Guardia di frontiera includeva anche il fare fuoco (e l’uccisione) delle persone che tentavano di fuggire dal Paese sotto il regime comunista. «Il ministro non sapeva nulla del passato di Nunuk», ha affermato il portavoce di Jahnatek, Magta Toth-Zelenakova. A questo punto, Nunuk lascierà il posto di direttore del dipartimento legislativo dal 1° maggio.

Prima di essere nominato da Jahnatek come direttore di sezione, Nunuk lavorava come impiegato allo stesso Ministero dell’Agricoltura. Nunuk in passato aveva detto a Sme che StB serviva lo Stato e non il Partito Comunista, e per questo lui non riteneva di aver motivo di chiedere scusa a nessuno.

(Fonte Sme)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.