Slota: non mi candiderò per la rielezione. Congresso SNS rinviato all’autunno

La direzione del Partito Nazionale Slovacco (SNS) ha deciso ieri di rinviare il congresso, già previsto per il prossimo 19 maggio ad una data non ancora specificata in autunno, citando motivi organizzativi quale causa. Il leader del partito Jan Slota, che ultimamente è stato contestato da un certo numero di membri, ha anche detto che dopo l’incontro che non ha intenzione di ripresentarsi per la rielezione a presidente del partito. Il partito non è riuscito a prendere un numero sufficiente di voti per ottenere seggi in Parlamento, andando ad aggiungersi ad altre formazioni politiche storiche che negli ultimi anni sono sparite dalla circolazione, come l’HZDS di Vladimir Meciar o il partito etnico ungherese SMK, entrambi usciti dalla politica nazionale nel 2010.

La direzione di SNS ha anche fatto sapere di avere accettato una lettera del Presidente della Repubblica che comunicava al partito di non potere accogliere la petizione che il partito aveva presentato per indire un referendum per l’uso esclusivo del lingua slovacca nelle comunicazioni ufficiali. La ragione per il mancato accoglimento è che delle 361mila firme dei fogli della petizione, che era stata lanciata un anno fa, ne sono risultate valide solo 337mila, mentre la quota minima prevista dalla legge è di 350mila firme.

(Fonte Tasr)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.