Un sostanzioso prestito dà nuove speranze alla SES di Tlmace e a migliaia di lavoratori

I duemila dipendenti della società elettrotecnica Slovenske Energeticke Strojarne (SES) di Tlmace possono stare un po’ più tranquilli, dopo che il gruppo finanziario J&T, insieme al miliardario ceco Daniel Kretinsky, hanno dato una mano all’azienda, produttrice di caldaie, che è alle prese con enormi perdite per il crollo di ordini dall’estero. «Daremo alla società un aiuto finanziario di 50 milioni di euro, grazie al quale, con un approccio costruttivo delle banche, SES potrà superare gli attuali problemi», ha detto Kretinsky al quotidiano economico Hospodarske Noviny. Le difficoltà finanziarie, ha osservato Kretinsky, non hanno tuttavia influenzato i nuovi ordini. Senza questo salvagente la SES sarebbe ora in una situazione piuttosto difficile.

(Fonte Sario)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.