Kazimir rassicura Bruxelles sulla ratifica del trattato ESM e del patto fiscale

Il Meccanismo europeo di stabilità (ESM) dovrebbe essere approvato in Parlamento a giugno, e la ratifica del nuovo accordo fiscale europeo avverrà nella seconda metà dell’anno, ha detto oggi il Ministro delle Finanze Peter Kazimir (Smer-SD) di ritorno da una visita ufficiale a Bruxelles dove ha incontrato diversi rappresentanti della Commissione Europea, incluso il Commissario gli Affari economici e monetari e l’Euro Olli Rehn. «Ho assicurato al Commissario Rehn che la ratifica di entrambi gli atti dovrebbe passare senza problemi», ha detto Kazimir, che però avverte della necessità di inglobare alcuni aspetti dell’accordo fiscale (il fiscal compact) nella legislazione nazionale prima della ratifica.

Maros Sefcovic, Vicepresidente slovacco della Commissione, pensa sia importante mantenere le scadenze stabilite per la ratifica dalla Commissione Europea. L’ESM è impostato per entrare in vigore il 1° luglio di quest’anno (con dodici mesi di anticipo sul termine originario), l’accordo fiscale – noto come Patto fiscale dell’Euro – sarà in vigore dal gennaio 2013. Quest’ultimo, che introduce regole di bilancio più rigorose per tutti i paesi firmatari, è stato siglato il 3 marzo scorso da 25 leader europei (ad eccezione di Regno Unito e Repubblica Ceca).

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.