Il mercato del lavoro rallenta in Slovacchia, a marzo crescita zero nelle offerte di impiego

Gli impieghi offerti sul mercato del lavoro slovacco continuano a diminuire. Nel primo trimestre 2012 la crescita dei posti di lavoro disponibili è scesa del 4%, ha informato venerdì Lucia Burianova del portale Profesia. Solo l’industria automobilistica, le telecomunicazioni e i servizi hanno avuto un trend diverso rispetto al generale rallentamento iniziato nella seconda metà del 2011.

Mentre a gennaio 2012 le offerte di lavoro su profesia.sk sono aumentate su base annua del 9%, a febbraio la crescita è stata di appena il 2% e a marzo si è registrata una stagnazione.

«L’inizio dell’anno è uno dei periodi più forti nel mercato del lavoro, è il momento in cui la maggior parte delle aziende assumono nuovi dipendenti», ha detto la direttrice del portale, Ivana Molnarova. «In effetti a inizio 2011 i dati mostravano una discreta ripresa, con aumenti a doppia cifra», ha sottolineato. I lavori a tempo determinato sono aumentati di 3 punti percentuali annui, e di un punto le offerte di lavoro per chi ha licenza la commerciale (zivnost). Le offerte di lavoro a tempo indeterminato, invece, sono scese dell’1% all’inizio del 2012.

I settori più attivi nel primo trimestre sono stati l’automotive, le telecomunicazioni, i servizi e l’IT. Forti diminuzioni nelle offerte di impiego si sono registrate soprattutto nel settore dei servizi legali e giuridici (-38%), nell’amministrazione statale (-28%), nelle alte posizioni dirigenziali (-12%), nell’assistenza sanitaria e sociale (- 10%) e nel settore dei media e della stampa (-8%).

(Fonte Sita)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.