Riprenderanno i lavori al Castello di Bratislava per concludere a breve le opere sospese

Il Presidente del Parlamento Pavol Paska (Smer-SD) vuole allocare ulteriori fondi, tra i 5 e i 7 milioni di euro, per il completamento della ricostruzione del Castello di Bratislava. Lo stesso Paska ha confermato l’informazione al quotidiano Hospodarske Noviny che dà ampio alla questione nella sua edizione odierna. Il castello è stato ricostruito dalla società Vahostav, scrive il giornale, appartenente al potente uomo d’affari Juraj Siroky, che è largamente considerato uno dei maggiori sponsor del partito Smer-SD. Vahostav ricevette l’appalto durante il primo governo di Robert Fico (2006-10), quando Paska sedeva a capo del Parlamento e aveva il castello tra le sue responsabilità. Il castello, è sede di rappresentanza per il Presidente della Repubblica e per il Parlamento, e una parte degli edifici circostanti servono da uffici e sale di servizio per i parlamentari.

Paska ha sempre sostenuto che l’appalto di allora fu regolare, e nessuno si sarebbe mai lamentato della cosa. Ora, comunque, Paska avrebbe rinunciato a proseguire i lavori per la massiccia ricostruzione dell’area, lavori che sono costati finora circa 57 milioni di euro, e avrebbe ridimensionato i piani decidendo di completare solo i lavori interrotti dal suo successore Richard Sulik (SaS) nel 2010. «Il deficit di bilancio dello Stato oggi fa paura», ha ammesso Paska, spiegando in questo modo il cambio di programma.

(La Redazione)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.