Camera degli infermieri: aumenti nostri stipendi nel caos. Uhliarik: i soldi ci sono, basta usarli

L’attuazione della legge sulle retribuzioni minime per infermieri ed ostetriche è nel caos, ha detto lunedì Maria Levyova, presidente della Camera degli infermieri, anche se ora è presto per dire quali istituzioni stiano violando la nuova legge entrata in vigore il 1° aprile. La situazione peggiore nel trovare i fondi necessari per gli aumenti degli stipendi degli infermieri al livello minimo è nei piccoli ospedali, soprattutto in quelli delle località Rimavska Sobota, Revuca e Ziar nad Hronom, e nei servizi di emergenza, mentre le strutture statali più grandi sono più preparate ad applicare la legge in quanto gli infermieri in quei nosocomi già hanno uno stipendio più alto dei loro colleghi che sono impiegati nelle cliniche più piccole. La Levyova ha invitato gli amministratori degli ospedali a discutere su come trovare i soldi per gli aumenti con gli assicuratori sanitari.

Sull’argomento è intervenuto il futuro Ministro della Sanità, Zuzana Zvolenska, dicendo che l’aumento degli stipendi si è trasformato in un crudele scherzo da primo d’aprile fatto dal suo predecessore, Ivan Uhliarik (KDH), che falsamente affermava di avere i soldi per farlo. Il Parlamento ha approvato l’aumento di stipendio compreso tra 640 e 928 euro al mese a seconda dell’esperienza. Gli ospedali che non lo fanno per mancanza di fondi si troveranno ad infrangere la legge.

La Zvolenska intende negoziare con il Ministero delle Finanze per effettuare una revisione al bilancio dello Stato, implicando un aumento del premio pagato dallo Stato per assicurati come ad esempio i disoccupati, pensionati, o le donne in congedo di maternità. Il suo collega di partito (Smer) ed ex Ministro della Sanità Richard Rasi ha però detto  che prima di tutto sarà necessaria un’analisi della situazione finanziaria degli ospedali e delle compagnie di assicurazione sanitaria.

Secondo l’uscente Ministro della Sanità Ivan Uhliarik, tuttavia, i soldi ci sono. Come i 40 milioni risparmiati dalla riforma del sistema di prezzi dei farmaci, i 30 milioni provenienti dal miglioramento nella riscossione dei contributi obbligatori di assicurazione malattia, e 50 milioni di euro che sono riserve del bilancio di Stato.

(La redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google