Il Ministro Pociatek: „faremo il massimo per abbattere il deficit 2010 al 5,5 percento“

„Anche se non sarà facile, il mio impegno  e del Governo è di abbassare, in questo 2010, il deficit dall’attuale 6,8 percento al 5,5“. Questa la dichiarazione di ieri del Responsabile delle Finanze Jan Pociatek, al termine della riunione di Governo settimanale.Questo, anche se la stessa Commissione Europea „si accontenterebbe“ di un rientro parziale, al 6 percento, con uno stock di indebitamento atteso, alla fine del corrente anno, a quota 3.746 miliardi di Euro. La Slovacchia, sempre secondo gli impegni già verificati in sede comunitaria, completerà la manovra di rientro nei limiti del tre percento nel 2012. Secondo lo stesso Ministro, i dati –di prossima pubblicazione- da parte del Ministero del Lavoro sull’andamento del tasso di disoccupazione per Aprile e le stime per Maggio sono tali da fare ritenere che, unitamente ad altri indicatori macro, la Slovacchia è ufficialmente fuori dalla crisi. Secondo il Premier Fico, l’attuale Governo, come nessun altro che lo ha preceduto, ha dovuto fare i conti con così grandi e molteplici problemi. „Abbiamo avuto un’imprevista ed imprevedibile crisi del gas; immense responsabilità per la gestione dell’ingresso in zona Euro; e, prima tra tutti, abbiamo dovuto fare fronte, sconfiggendola, alla crisi globale“. Queste alcune delle dichiarazioni del Premier che, particolarmente ottimista, ha anche sottolineato l’ottima posizione relativa della Slovacchia nei confronti degli altri partners Ue, anche in termini di deficit dello Stato e di prospettive di crescita del Pil.

(Fonte Tasr)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.