Ministero Cultura: via alla ristrutturazione da 30 milioni alla Galleria Nazionale

Il Ministero della Cultura ha dato il via libera alla Galleria Nazionale Slovacca (SNG) venerdì 30 marzo, cioè ad appena cinque giorni dalla consegna del Ministero al nuovo governo socialdemocratico, per avviare lavori di ristrutturazione del suo edificio centrale a Bratislava, un progetto del valore di 30 milioni di euro che dovrebbe durare tre anni. «Dopo oltre dieci anni di attesa c’è la realistica possibilità di avere finalmente a Bratislava una galleria d’arte moderna ristrutturata, dopo il recente rinnovamento dell’edificio [della Filarmonica] Reduta», ha detto il Ministro uscente Daniel Krajcer (Libertà e Solidarietà / SaS).

La mancanza di risorse per la ricostruzione è stata la principale ragione dietro all’allungato differimento. Secondo Krajcer, la somma finale potrebbe essere comunque di un quinto inferiore agli stimati 30 milioni.

Anche se il finanziamento richiesto è già incluso nel bilancio del Ministero, spetterà al Ministro della Cultura entrante Marek Madaric difendere l’iniziativa. «Io sono riuscito a trovare i fondi necessari», ha detto Krajcer, tocca ora al mio successore proseguire nel progetto.

Per stessa ammissione del Ministro, anche lo scandalo del sito web di SNG, brutto, minimalista, poco pratico e costosissimo, è stato uno dei motivi per i ritardi nella ricostruzione della galleria. «Il costo reale del sito era poco più di 7.000 euro, non certo 25.000 euro come erogato dalla galleria prima che io prendessi l’incarico [di Ministro]. Il direttore generale [Alexandra Kusa] ha portato le persone responsabili a risponderne, e SNG dovrà rimborsare 17.000 euro al bilancio del Ministero della Cultura», ha detto Krajcer.

(La Redazione)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.