Caplovic: gli studenti vanno educati secondo le esigenze della società, non per fare i disoccupati

Il futuro Ministro dell’Istruzione Dusan Caplovic (Smer-SD) ha detto in un’intervista a Tasr sabato che in futuro soltanto agli studenti con un risultato medio alla scuola elementare di 1.5 sarà consentito di continuare gli studi al ginnasio. «È un passo audace, ma farò quello che hanno fatto in Germania. Solo gli studenti i cui voti tra i 6 e i 9 anni sono superiori a 1.5 potranno proseguire gli studi alle scuole superiori classiche», ha detto Caplovic.

Obiettivo di Caplovic (ex Vicepremier per i diritti umani e delle minoranze,  affari europei e slovacchi all’estero nel precedente governo Fico 2006-2010), è concentrarsi sulle scuole secondarie specializzate. Secondo lui, se non vengono apportate modifiche alla formazione specialistica, la Slovacchia collasserà entro i prossimi tre o quattro anni. «Le aziende che verranno in Slovacchia non solo mancheranno di addetti al commercio, ma non saranno disponibili nemmeno persone altamente qualificate in campo tecnico o scientifico», pensa il Ministro in pectore.

È ambizione di Caplovic creare un moderno sistema di istruzione “aziendale”, ove lo Stato finanzia l’attuale educazione scolastica, e le aziende che impiegano laureati finanziano la loro formazione pratica. Secondo Caplovic, il sistema educativo non può continuare a produrre migliaia di nuovi avvocati, storici e politologi. «Dobbiamo vedere di cosa ha bisogno la società e dove i giovani possono essere più utili. Non abbiamo bisogno di allevare futuri disoccupati», ha detto Caplovic, aggiungendo che priorità sono gli studi in scienze tecniche e naturali.

Caplovic intende anche fermare l’istituzione di nuove scuole di livello universitario, il che andrà a toccare il progetto della nuova Università Goethe, che avrebbe dovuto aprire nella capitale Bratislava a settembre, con programma di studi esclusivamente in tedesco.

(Fonte Tasr)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.