Ministero dei Trasporti: l‘appalto pubblico criticato dalla CE è in ordine

Il Ministero dei Trasporti, Poste e Telecomunicazioni respinge le critiche mosse dalla Commissione Europea, che pensa di portare la Slovacchia in Corte di Giustizia per una procedura di appalto pubblico in materia di consulenza giuridica fornita al Ministero per la costruzione delle autostrade. Il Ministero avrebbe violato le norme dell’Unione Europea nel 2007, quando ha abrogato un contratto con una società che forniva consulenza legale e ne ha firmato uno nuovo qualche settimana dopo con una società diversa, che non era conforme alle condizioni di legge dell’Unione Europea per gli appalti pubblici.

«Il Ministero ha attuato il cambiamento della società di consulenza con una procedura di appalto pubblico in piena conformità con la normativa – la Legge sugli Appalti Pubblici, che incorpora anche la legislazione europea», ha detto il portavoce del Ministero Stanislav Jurikovic.

La Commissione ha presentato una denuncia contro la Slovacchia, perché vuole attuare misure «per garantire l’accesso equo alle offerte pubbliche». Nel mese di ottobre 2009, la Commissione ha invitato la Slovacchia ad adeguare la sua legislazione conformemente alle disposizioni di legge europee. Non avendo ricevuto alcuna risposta soddisfacente la Commissione Europea ha preso la decisione di presentare una denuncia.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.