Ambiente: Bologna capitale d’Europa della mobilità sostenibile

Bologna ha vinto il premio European Mobility Week 2011 (Settimana europea della mobilità 2011), assegnato da una giuria indipendente di esperti, per aver fatto la miglior promozione di alternative pulite all’uso delle automobili coinvolgendo i cittadini in attività volte a sostenere la mobilità urbana sostenibile. Il premio è stato consegnato il 5 marzo a Bruxelles nelle mani dell’Assessore alla Mobilità Andrea Colombo dal Commissario per l’Ambiente Janez Potocnik e dal Vice Presidente della Commissione Siim Kallas, Commissario europeo per i trasporti. Sul “podio” ideale di città più verdi in occasione della Settimana della mobilità, che si è tenuta per la decima volta nel settembre scorso, anche la cipriota Larnaka e la capitale croata Zagabria.

Bologna ha conquistato la giuria con un fine settimana car-free, invece di un solo giorno, la costruzione di punti di ricarica per auto elettriche e un piano per estendere la rete della città di piste ciclabili a 130 km totali. Le autorità comunali hanno invitato i cittadini a contribuire al piano con i loro suggerimenti durante la Settimana della mobilità. Un’ampia zona senza auto nel cuore di Bologna è stata poi una zona franca pedonale aperta ad artisti di strada, rivenditori e associazioni sportive, iniziativa che ha attirato oltre 60.000 visitatori e che le autorità cittadine hanno deciso di ripetere in futuro. Sono inoltre state realizzate numerose gite in bicicletta, laboratori di bicicletta e di auto-riparazione, giochi, passeggiate e una mostra sulle auto elettriche.

Il tema della campagna 2011 era “Mobilità Alternativa”, a sostegno di una transizione verso sistemi di trasporto puliti, per limitare l’uso eccessivo di automobili che sta danneggiando la qualità della vita nelle nostre città, ha spiegato la Commissione Europea, generando rumore, inquinamento atmosferico e congestione. La prossima Settimana europea della mobilità, che si terrà dal 16 al 22 settembre 2012, sarà all’insegna del tema “Muoversi nella giusta direzione”. Nel 2011 hanno partecipato all’iniziativa 2.268 città.

È la prima volta in dieci edizioni che il premio viene assegnato a una città italiana, e non meraviglia che sia andato a Bologna, dove da sempre la bicicletta è un valido mezzo alternativo all’automobile (come del resto nelle città di tutta l’Emilia), data la cultura locale e la conformazione cittadina con le strette strade dell’impianto medievale che ne fa uno dei centri storici di epoca medievale più ampi d’Europa. Grande la soddisfazione per il premio dell’Assessore Colombo, che ha sottolineato che «in questo campo Bologna torna finalmente ad essere una città di respiro europeo in cui pedoni, ciclisti e trasporto pubblico sono la vera priorità»..

(Red)

Share

Commenta

  

  

  

Si possono usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

novembre: 2014
L M M G V S D
« ott    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930