Nuova coalizione, oggi: incarichi di Governo ancor aperti. Incerto anche il Presidente del Parlamento

Nonostante le aspettative, e le promesse, ancora non si sa esattamente come i quattro partiti di centro-destra (SDKU-DS, Libertà e Solidarietà (SaS), Most-Hid e Movimento Democratico Cristiano (KDH) – assegneranno gli incarichi ministeriali nel nuovo Governo. Dopo oltre otto ore di trattative, ieri sera (Giovedì) era chiaro che i ministeri saranno divisi in questo modo: cinque per SDKU-DS, quattro per SaS, e tre ciascuno per Most-Hid e KDH.

Il futuro Premier Iveta Radicova (SDKU) ha informato che la ragione del ritardo è da addebitarsi agli interessi di più partiti per le stesse poltrone, creando una situazione di stallo. «Abbiamo elaborato una mappa delle alternative per i singoli ministeri, e ora è necessario negoziare. Per il momento abbiamo sospeso i colloqui e continuiamo a discutere nelle direzioni dei nostri singoli partiti», ha spiegato, aggiungendo che i quattro si incontreranno di nuovo nel pomeriggio di Lunedi. L’idea è di distribuire i posti in modo che ciascun partito abbia compiti per i quali ha gli esperti più forte e una base di programma.

Secondo la Radicova, uno dei dicasteri più ambiti è il Ministero delle Finanze. «SaS è forte come SDKU-DS, lo stesso accade per il Ministero dell’Istruzione. Vogliamo scegliere la migliore combinazione possibile», ha dichiarato. La Radicova non ha confermato né smentito le informazioni che SaS e KDH sono entrambi interessati ai Ministeri degli Interni e dell’Economia.
I leader dei partiti della coalizione hanno convenuto che in futuro ogni ministero avrà un solo Segretario di Stato, dello stesso partito del ministro. La Radicova pensa che questa modifica dovrebbe garantire un buon funzionamento. Non ha paura della mancanza del controllo incrociato, sostenendo che non ha bisogno di controllare i suoi partner perché ha fiducia in loro. Per quanto riguarda la durata dei negoziati, durati fino a tarda notte, Iveta Radicova ha detto che è naturale per una questione così importante spenderci più di un pomeriggio soltanto. «La Fretta fa danno», ha aggiunto, citando un proverbio.

La coalizione ha convenuto di mantenere anche in futuro la carica di Vicepresidente del Consiglio per la società dell’informazione, gli affari europei, i diritti umani e delle minoranze, ma sarà riorganizzata in modo che si occupi soltanto dell’agenda dei diritti umani e la tutela dei diritti delle minoranze. Ha anche confermato che ha intenzione di ripristinare il Ministero dell’Ambiente (che lo scorso Governo aveva deciso di cancellare e di accorpare ad altro dicastero per tagliare le spese).

Più tardi nella giornata di oggi la Radicova ha detto, nel corso di una conferenza stampa, che nessuna poltrona del futuro governo di centro-destra è stata assegnata in maniera definitiva, incluso l’incarico di Presidente del Parlamento.

«Non ho mai detto che (il presidente di Libertà e Solidarietà – SaS) Sulik sarà Presidente del Parlamento. SaS ha diritto a questa funzione, se il partito lo vuole. Se però decidono di scambiarlo con un altro incarico è possibile negoziare», ha detto il capogruppo parlamentare di SDKU Stanislav Janis.

«Abbiamo iniziato a trattare sui distinti ministeri ieri (Giovedì). I singoli partiti hanno selezionato quali dicasteri sono importanti per loro. Ci sono alcuni posti per i quali un partito è chiaramente dominante come, per esempio, la questione delle minoranze», ha detto la Radicova. «Quando dico invece cultura, in questo caso sia SDKU che SaS hanno diritto di reclamarne il ministero, dunque la questione rimane aperta», ha spiegato, aggiungendo che i partiti di centro-destra vogliono abolire il divieto di doppia cittadinanza in Slovacchia, pensando invece di rendere la legge ungherese sulla doppia cittadinanza inefficace mediante l’attuazione della legislazione esistente.
La Radicova ha detto che non esiste un termine la chiusura delle trattative quando si tratta di formare un Governo. I restanti tre partiti – SaS, KDH e Most-Hid – avranno Lunedì colloqui interni sugli incarichi di Governo.

(Fonte TASR)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google