I direttori finanziari delle aziende slovacche dicono che il 2012 sarà un anno di risparmi

Quest’anno l’obiettivo numero uno delle società slovacche è di abbassare i costi, si legge nella relazione di revisione condotta dalla società di consulenza aziendale Deloitte. Gli esperti hanno esaminato lo stato d’animo tra i direttori finanziari in una serie di paesi dell’Europa centro-orientale, in particolare in Croazia, Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia e Slovacchia.

Anche se la crescita economica slovacca dovrebbe essere molto migliore rispetto a molti altri paesi dell’Europa occidentale e centrale, i capi dei servizi finanziari delle grandi aziende in Slovacchia ritengono che la situazione sul mercato sarà instabile. Gli alti tassi di disoccupazione e di inflazione, i redditi più bassi e il calo della domanda interna e straniera sono i fattori che riguardano maggiormente le aziende. È per questo che 5 sui 6 paesi indagati prevedono che questo sarà un anno di stagnazione e di crescita minima. L’unica eccezione nel gruppo è la Polonia, i cui direttori finanziari stimano una economia in miglioramento.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.