La Slovacchia ha un Indice di Miseria tra i più alti di tutta la UE

Il 2011 è stato il peggiore degli ultimi sei anni per la Slovacchia, secondo quanto suggerisce l’Indice di miseria. Quell’indicatore economico calcola la situazione in un Paese sulla base della sua disoccupazione e del tasso di inflazione, considerando che questi due fattori sono determinanti nell’avere un impatto negativo sullo sviluppo economico di un Paese e negli standard di vita. Solo 5 paesi dell’UE hanno un indice più elevato della Slovacchia (e sono quindi messi peggio).

Inflazione e disoccupazione hanno toccando dei record lo scorso anno, facendo sì che l’indice di miseria slovacco superi il 17%. Secondo Martin Hostak dell’Unione nazionale dei datori di lavoro (RUZ) la crisi non è l’unico motivo per cui ci sono così tante persone senza lavoro, ma c’è soprattutto un sistema educativo di basso livello che è tra le cose da biasimare maggiormente, in quanto produce masse di laureati che non riescono a trovare un posto sul mercato dopo la laurea. Robert Kicina dall’Alleanza imprenditoriale slovacca (PAS) suggerisce che un ambiente ostile alle attività, secondo lui il peggiore tra i paesi di Visegrad, si aggiunge deprecabilmente alla situazione già critica del Paese.

L’indice di miseria si è già riflesso da qualche tempo nel comportamento dei consumatori slovacchi, che ora ci pensano almeno due volte prima di comprare qualsiasi cosa, come dice Jana Cupkova, portavoce della catena di supermercati Lidl in Slovacchia. Nonostante le stime di un tasso di inflazione in leggera diminuzione quest’anno, l’indice di miseria dovrebbe rimanere praticamente lo stesso, anche a causa di una disoccupazione in moderato rialzo.

(La Redazione)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google