Protezione diritti dei consumatori: la Slovacchia ammonita dalla Commissione UE

La Commissione Europea ha inviato ieri alla Slovacchia la richiesta di garantire il corretto recepimento della direttiva sulla protezione degli interessi dei consumatori nella legislazione slovacca. La Commissione lamenta che, sebbene il Governo del Paese abbia proposto modifiche per il recepimento della direttiva, non ha però fornito alcuna scadenza ragionevole, in questo modo «non tutelando adeguatamente alcuni diritti dei consumatori», dice la comunicazione da Bruxelles.

La direttiva (2009/22/CE) permette ad una associazione di consumatori o un ente pubblico di tutela dei consumatori in un Paese membro dell’UE di presentare una querela nei confronti di un soggetto commerciale in un altro Stato membro. La Commissione ha detto che sono due le aree nelle quali le associazioni di consumatori in Slovacchia non sono autorizzate a chiedere un provvedimento inibitorio per la cessazione immediata di un business, il che va contro certi interessi dei consumatori. In questo modo, «la Slovacchia ha omesso di recepire la direttiva 2009/22/CE in modo adeguato», stabilisce la Commissione nel suo parere motivato. Ora, in assenza di una risposta soddisfacente entro due mesi, la Commissione può decidere di deferire lo Stato membro alla Corte europea di giustizia.

(Fonte Tasr)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google