Il calcio ci aveva provvisoriamente divisi, la musica di “Peter Lipa e Ruggero Robin” ci ha subito riuniti.

La delusione di noi italiani presenti ieri davanti al maxischermo del Teatro Aréna di Bratislava, così come le esultazioni degli slovacchi, sono durate, fortunatamente per me, solo pochi interminabili minuti dopo la fine della partita di calcio che ci ha fatto fare le valige dai mondiali.

Dopo la doccia fredda della partita il distensivo e caldo sound di Peter Lipa e Ruggero Robin ci è venuto in aiuto; ha calmato i tanti slovacchi e ha rincuorato i meno numerosi italiani. Ci voleva.

Ruggero e Peter si conoscono da sei anni, ovvero da quando l’amico  Fabio Bortolini li ha messi in contatto dopo aver riscontrato che le loro musiche avevano un’affinità eccellente. Entrambi amanti di più generi, sanno amalgamare in modo singolare il jazz e il blues con sprazzi di rock e qualche volta addirittura con il folk. Peter è un vero specialista in questo. La  prima loro comune esibizione pubblica risale a due anni fa durante il Festival Jazz di Bratislava. A questo importante evento ne sono susseguiti altri sia in Slovacchia che in Italia. I due artisti stanno preparando l’uscita di un CD in cui eseguono alcuni brani assieme. Si chiamerà “68”, ma di questo ne parleremo in un prossimo futuro.

Entrambi cantanti, compositori, musicisti e sicuramente show man hanno suonato e scritto non solo per loro ma per molti altri grandi. Robin Ruggero ha suonato la chitarra acustica con Zucchero, con Bocelli, ha composto canzoni per i Nomadi, e ci vorranno delle pagine apposite per farne i ritratti completi. Per chi volesse saperne di più consigliamo i link:  http://www.peterlipa.com/old/en_biography.html e http://www.ruggerorobin.it/

Grazie Peter, grazie Ruggero, ieri ci avete salvato la serata e avete rinsaldato l’unione fra Italia e la Slovacchia nonostante la sconfitta da noi subita. Daltronde sarebbe stato peggio se fosse finita con una eliminazione di entrambe le squadre. Quindi adesso, i miei connazionali non me ne vogliano: “Forza Slovacchia”!

(Loris Colusso)

3 comments to Il calcio ci aveva provvisoriamente divisi, la musica di “Peter Lipa e Ruggero Robin” ci ha subito riuniti.

  • nadia giudica

    Conosco Ruggero da tanto tempo, mi piace la sua musica ma
    sopratutto è un grande chitarrista e anche un buon amico.

  • Sergio

    Ruggero è uno dei più grandi chitarristi al mondo..ha qualità straordinarie sia come artista che come uomo…persona molto diretta e pura..e a volte queste caratteristiche in certi ambienti sono scomode.. ma lui è una garanzia ad livelli superiori..Un Grande!! con stima ed affetto Tuo Fan!!

  • Ruggero Robin… e’ veramente un chitarrista straordinario..
    …. un caro saluto .. > GIUSEPP

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google