I Ministri del nuovo Governo avranno diritto di veto

Qualche ombra sulla possibile tenuta di un Governo di centro-destra:  i membri del futuro esecutivo slovacco avranno diritto di veto.  Lo stabilisce l’accordo di coalizione adottato ieri dai quattro partiti di centro-destra SDKU-DS, libertà e solidarietà (SaS), Cristiano Democratici (KDH) e Most-Hid. Secondo tale accordo un Ministro può esprimersi contro una mozione, e il Premier dovrà ritirarla dal programma della sessione. La questione controversa potrà essere nuovamente presentata soltanto a seguito di una discussione in seno al Consiglio di Coalizione. L’attuale Governo invece approva le proposte sulla base del raggiungimento di una maggioranza nel Consiglio dei Ministri.

È stato inoltre concordato che tutte le decisioni importanti e le dichiarazioni del Governo, del Parlamento e del Consiglio di Coalizione necessitano di un accordo preventivo di tutti i partner della coalizione. Nessuna delle parti è autorizzata a rendere pubblico il tema fino a quando il Consiglio di Coalizione non abbia assunto una posizione al riguardo. Leggi e proposte di modifica delle leggi possono essere inoltrate dai parlamentari della coalizione solo dopo averne informato i capigruppo di tutti i quattro partiti della coalizione. Se sono espresse riserve si dovrà attendere un pronunciamento del Consiglio di Coalizione.

Il voto con l’opposizione su leggi importanti – e contro la volontà degli altri partner della coalizione – sarà considerato a tutti gli effetti una violazione dell’accordo di coalizione. L’accordo resta in vigore fino a 30 giorni prima della data delle elezioni generali, previste per il 2014.

(Fonte TARS, a cura della Redazione)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.