R&S: nuovo accordo di cooperazione con la Russia e visita di delegazione dal Giappone

Il Ministero dell’Istruzione slovacco ha siglato giovedì un accordo di cooperazione scientifica e tecnologica con la controparte russa. Il Segretario di Stato Jaroslav Ivanco (SDKU-DS) e il russo Vice Ministro dell’Istruzione, Ricerca e sviluppo Sergei Ivanets hanno firmato  un accordo per una più stretta cooperazione sul sostegno bilaterale delle attività scientifiche e progetti tecnologici in certi settori di studio, sulla mobilità dei ricercatori e lo scambio di dati e documenti. Uno degli obiettivi è anche l’organizzazione di conferenze, simposi, seminari e mostre. «Con la firma dell’accordo inviamo un messaggio di sostegno alla cooperazione internazionale, con attività specifiche essere all’altezza istituti tecnici, organizzazioni o, nel caso dell’istruzione, le scuole,” ha detto Ivanco.

Le parti hanno poi firmato anche un addendum all’accordo del 2006 per migliorare le condizioni per lo studio della lingua russa nelle scuole primarie e secondarie slovacche. Secondo Ivanco, russo e tedesco sono tra le lingue straniere che i genitori hanno scelto maggiormente per i loro bambini come seconda lingua.

La partnership include anche due settimane di stage per gli insegnanti slovacchi di lingua russa per migliorare le loro competenze professionali con l’introduzione dei più moderni metodi di insegnamento, oltre a una migliore conoscenza diretta della realtà russa.

Il giorno successivo era invece a Bratislava una delegazione giapponese che ha incontrato i rappresentanti del Ministero nell’ottica di migliorare le esistenti collaborazioni nel campo scientifico. In particolare, i giapponesi erano interessati a due aree specifiche: materiali avanzati e tecnologie dell’informazione e comunicazione (ICT), con la presenza di membri del Ministero dell’Istruzione, Cultura, Sport, Scienza e Tecnologia del Giappone e dell’Ufficio per gli Affari Europei, mentre da parte slovacca c’erano anche rappresentanti dell’Accademia delle Scienze (SAV), e delle Università tecniche di Zilina e Kosice. Dopo la riunione, la delegazione giapponese si è recata a visitare uno dei principali laboratori dell’Accademia delle Scienze, quello dell’Istituto elettrotecnico, dove sono stati presentati agli ospiti i risultati più importanti ottenuti nella ricerca degli ultimi anni in Slovacchia nel campo dei superconduttori.

(La Redazione)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google