Ministro Lipsic: ora sappiamo chi ha fermato l’indagine sul caso Gorila

L’attuale vice Procuratore generale Dobroslav Trnka insistette direttamente sulla necessità di arrestare le indagini del caso Gorilla in passato, ha scritto il quotidiano Sme nell’edizione di ieri. Trnka lo avrebbe fatto, secondo quanto scrive il giornale, al culmine della battaglia per eleggere il nuovo capo dell’Ufficio della Procura generale, mentre lui era candidato per ottenere il rinnovo nella carica. Il quotidiano avrebbe una lettera di Trnka del 12 aprile 2011 che suggeriva alla Procura militare di fermare le indagini sul caso. La Procura militare supervisionava un’indagine nei confronti di membri del SIS che avevano presumibilmente utilizzato il file Gorila, ha scritto Sme, aggiungendo che Trnka considerava l’indagine illegale, come in passato l’Ufficio del Procuratore speciale aveva già esaminato le accuse Gorila come parte di una sua indagine su sospette compravendite di voti dei parlamentari.

Sme ha scritto che Trnka aveva sostenuto che il file era una trascrizione fittizia di qualcosa che in realtà non esisteva o era stato creato con lo scopo di estorcere le persone che sono menzionate nelle trascrizioni. Trnka avrebbe rifiutato di commentare e rispondere alle domande del quotidiano. Anche il Procuratore militare che condusse l’indagine su Gorila e che l’avrebbe chiusa nell’agosto 2011, ha rifiutato di commentare.

Da tutto questo, ha detto ieri il Ministro degli Interni Daniel Lipsic (KDH) ai media in reazione all’articolo di Sme, è piuttosto evidente chi voleva davvero che il caso Gorilla fosse indagato e chi invece ha cercato di fermarlo. «La Polizia ha condotto una determinata indagine fino a che la Procura Militare e l’ufficio del Procuratore generale non l’hanno fermata», ha sottolineato il Ministro.

L’obiettivo della lettera di Trnka, ha detto Lipsic, era la Polizia, non poteva essere altro. Lipsic ha detto indirettamente ai politici di destra che gli contestavano l’indolenza della Polizia sul caso Gorila, che «Anche la mia pazienza ha i suoi limiti». Le indagini sono intensive, il che potrebbe non piacere a qualcuno, ha detto il Ministro. «Sono stato riservato finora, ma posso anche cambiare».

(Fonte Sme/webnoviny)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google