Produttività in Slovacchia più alta dei paesi vicini, ore lavorative pro-capite in aumento

La produttività del lavoro in Slovacchia è stata la più alta nella regione nel 2010, sulla base dei più recenti dati diffusi dall’Ufficio statistico dell’Unione Europea, Eurostat. Un impiegato in Slovacchia ha generato un valore aggiunto nominale medio di 30.500 euro nel 2010, mentre l’importo generato da un dipendente della Repubblica Ceca è stato in media pari a 1.000 euro in meno. Un dipendente in Slovacchia lavora 1.930 ore all’anno in media, un ceco 1.936 ore e un polacco quasi 2.000 ore.

Intanto, il tempo speso al lavoro dagli slovacchi è stato l’anno scorso il maggiore degli ultimi sei anni. Nel corso della crisi le imprese hanno spremuto i loro dipendenti al massimo piuttosto che assumere nuovo personale. Secondo l’Istituto di Politica Finanziaria del Ministero delle Finanze, nel terzo trimestre del 2011 un lavoratore ha speso in media 154 ore al lavoro ogni mese, in confronto alle 148 che avrebbe passato lavorando un anno prima.

Secondo Jan Trgala di Trenkwalder questa nuova tendenza nell’aumento delle ore di lavoro è abbastanza presente in ogni settore, «rinvigorita dai timori collegati alla crisi del debito europeo che rende i datori di lavoro più cauti quando si tratta di reclutare nuovo personale. Questo è il motivo principale per l’aumento delle ore di lavoro pro-capite».

(La Redazione)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google