Le grandi aziende si spostano a est causa crisi, Slovacchia tra le possibili scelte per i quartieri generali

Si sta registrando in quest’ultimo periodo un riposizionamento dei quartieri generali di grandi aziende del mondo occidentale verso est, il che dovrebbe dare la possibilità a un buon numero di slovacchi di trovare un nuovo posto di lavoro qualificato. Per mantenere le loro posizioni e ridurre i costi di gestione, i grandi leader di mercato trasferiscono le loro sedi in paesi con manodopera e costo del lavoro meno cari. «Abbiamo notato la nuova tendenza delle aziende che chiudono i battenti in Europa occidentale e Nord America e mirano invece all’altra metà d’Europa, ha detto per esempio Oliver Galata della società di consulenze immobiliari CB Richard Ellis Slovakia. La mappa del mondo imprenditoriale si sta lentamente rimodellando con il persistere della crisi. La Slovacchia si troverà comunque a dover fronteggiare l’agguerrita concorrenza di altri paesi dell’area per attirare i business stranieri e oggi la relativa instabilità politica dovuta alla recente caduta dell’Esecutivo di centro-destra (dopo appena poco più di un anno di governo), insieme ad una burocrazia ancora da sfoltire, non la favorisce.

(La Redazione)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.