Lajcak vuole rimanere in diplomazia e ha diverse offerte

Il Ministro degli Esteri uscente Miroslav Lajcak ha diverse offerte nel cassetto, e non ha voluto ieri specificare dove porterà il suo percorso professionale futuro. Non ha nemmeno svelato se vorrebbe rimanere in Slovacchia o assumere un incarico all’estero. Avevamo per esempio dato conto poche settimane fa della sua possibile candidatura – ma il Ministero non volle rispondere alle voci – quale Rappresentante Speciale dell’UE per i Balcani occidentali, in un momento in cui molti di questi paesi hanno già fatto richiesta di ingresso nell’Unione. Il Ministro era del resto già stato Alto Rappresentante per la Bosnia-Herzegovina fino alla sua chiamata al Ministero degli Esteri slovacco nel gennaio 2009, per sostituire il predecessore Jan Kubis, che pure ricevette un incarico internazionale (Segretario della  Commissione Economica delle Nazioni Unite per l’Europa – UNECE).  «È prematuro parlare in questo momento. Ho diverse offerte, e quando prenderò una decisione certamente ne informerò il pubblico», ha detto Lajcak dopo l’ultima seduta di Governo di ieri, aggiungendo che comunque intende rimanere nella sfera diplomatica.

Parlando dei risultati del suo mandato di Ministro, Lajcak ha sottolineato l’adozione del Foreign Service Act che, con un lavoro di anni per la sua definizione, ha inaugurato una serie di nuove norme che disciplinano l’impiego nell’apparato statale. Lajcak ha anche sottolineato di aver istituito una nuova tendenza per l’incarico degli ambasciatori. Devono essere nominati sono diplomatici di carriera (piuttosto che nomine politiche), ed ha espresso l’auspicio che questa tendenza continuerà anche in futuro.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.