Col fallimento di Malev anche i cieli d’Ungheria saranno terreno di caccia dei colori Ryanair

Rivoluzione nei cieli ungheresi dall’inizio di questo mese, dopo la bancarotta della compagnia di bandiera magiara Malev, che dal 3 di febbraio ha lasciato a terra tutti i suoi aereomobili. Malev operava quasi il 50% del trasporto aereo ungherese. Ora ad approfittarne sarà certamente l’ungherese Wizz Air che già era il secondo vettore nel Paese con il 10%. Ryanair, d’altro canto, che aveva sospeso i voli su Budapest dal 2010 dopo una disputa con l’aeroporto Ferencz Liszt di Budapest, ha intenzione di riprendere, riservandosi nel giro di breve di divenire il secondo carrier dell’era post-Malev (e probabilmente il primo in prospettiva), con 31 nuove destinazioni già pronte al decollo. E anche Lufthansa, il maggior vettore di linea che opera sull’aeroporto della capitale (oggi con il 7% del traffico), avrà dei vantaggi da questa situazione.

Il Governo ungherese sta ora cercando un nuovo investitore per rilevare Malev e iniettare nuovo capitale per riprendere le operazioni, ma non ci sono prospettive particolarmente rosee al riguardo, anche a causa dell’attuale situazione economica magiara ed europea, oltre che ai cambiamenti in atto nel settore del trasporto aereo. Già altri paesi dell’Europa centro-orientale non hanno più una compagnia di bandiera, e in genere per le stesse ragioni, ovvero il fallimento, come la Slovacchia.

Intanto, per gli italiani, la mossa Ryanair offre già alcune nuove destinazioni low-cost come Bologna (da marzo), Bergamo (da febbraio) e Treviso (da aprile).

Solo tra fine 2011 e inizio 2012, prima del crollo di Malev, in Europa erano saltate altri quattro piccole compagnie aeree, e altre, che hanno totale o parziale capitale statale (Tap, Lot, Sas, Aer Lingus) e sono compagnie di bandiera nei loro rispettivi paesi, sono a caccia di nuovi investitori per supplire al futuro minor sostegno da parte degli stati.

(La Redazione)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google