È il momento dei social market. Le città slovacche si stanno organizzando a favore dei poveri

La filosofia dei social market: cibo buono per un terzo del prezzo. Questo tipo di negozi esistono in Austria e in Repubblica Ceca. Tra poco, questi market saranno aperti anche in Slovacchia. Oggi viene aperto il primo negozio. Si trova a Kosice, nella zona sud della città. In un‘altra città slovacca, Nitra si sta discutendo di negozi a carattere sociale anche con le catene di supermercati.

«È una cosa creata specificamente per i pensionati, le famiglie con bambini numerosi e coloro che sono in una condizione di bisogno materiale», spiega Jaroslav Hlinka, Sindaco di Kosice Sud. Per gli acquisti ogni acquirente deve avere una shopping card, e il titolare deve essere cittadino di Kosice Sud. La richiesta della carta deve essere avallata dall’Ufficio del Lavoro, Affari Sociali e Famiglia riguardo alla sua situazione di bisogno. Il Comune offrirà loro la carta contenente un certo ammontare di credito, che dipende dal loro reddito mensile. «Dovranno pagare una quota di iscrizione, di un euro al mese», dice Hlinka.

Questi supermercati opereranno col sistema a punti, e il cliente potrà spendere mensilmente soltanto un certo numero di punti. Un punto avrà il valore di un euro, e i prezzi saranno molto bassi. In questo caso un punto sarà davvero un valore interessante per la liquidità famigliare degli acquirenti.

I supermercati potranno vendere solo cibo che sarà molto vicino alla scadenza, almeno un giorno prima della scadenza. Il negozio sarà aperto solo due giorni alla settimana. La gamma di prodotti in questi supermercati dipenderà dai “regali” della Banca del Cibo della Slovacchia e delle associazioni civiche. «Collaboriamo con ingrossi e commercianti», spiega Marko Urdzik, presidente della Banca, «DM Drogerie e Metro per esempio sono fra questi». Il portavoce Romana Nyderle ha detto che «abbiamo già avviato la collaborazione con il supermercato sociale a Kosice».

«La città di Nitra sta negoziando con i potenziali fornitori di materie prime», ha detto invece Andrej Jančovič, portavoce dell’Ufficio del Comune, confermando l’intenzione di costruire un supermercato sociale. Metro sembr voler iniziare la collaborazione con la città di Nitra. Altri fornitori dovrebbero essere COOP Jednota e Nitrazdroj. Martin Gartner, portavoce di Kaufland ha confermato dei negoziati in corso tra la sua azienda e diversi supermercati sociali in diverse città.

All’estero questi supermercati sono molto efficienti. Le catene di supermercati commerciali danno ai loro “fratelli” attivi nel campo sociale merci con l’imballaggio danneggiato. Risparmiano in questo modo per lo smaltimento dei rifiuti ed evitano gli sprechi.

(Anna Olexova)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google