Sondaggio: slovacchi non sono d’accordo di aiutare la crescita aumentando il debito pubblico

Solo il 6,4% degli slovacchi è d’accordo che la crescita economica della Slovacchia dovrebbe essere sostenuta qualunque cosa accada – anche al costo di ulteriori aumenti del debito pubblico. Lo dice il risultato di un sondaggio effettuato dall’agenzia MVK all’inizio di gennaio. Anche tra i sostenitori del partito Smer-SD [che promette di lanciare grandi progetti finanziati dello Stato per ridurre la disoccupazione e sostenere la crescita], l’idea di aumentare il debito dello Stato per rilanciare l’economia va bene solo all’8,6% degli intervistati.

Alla domanda su come il futuro Governo dovrebbe reagire alla minaccia di un aumento del debito pubblico, se con risparmi immediati per un taglio del deficit più veloce possibile oppure rilanciare la crescita a prescindere dal debito, per il 22,6% degli slovacchi rispondenti è la prima l’opzione giusta, scelta da elettori di tutti i grandi partiti, con un picco del 31% tra i sostenitori di SDKU-DS che sono a favore dell’austerità.

Quasi due terzi degli intervistati (il 64,1%) preferisce invece una continua riduzione del deficit completata da tentativi per sostenere la crescita economica, un approccio particolarmente favorito tra gli elettori di SaS, Most-Hid e KDH. L’aumento di alcune tasse potrebbe essere accettato dal 5,9% degli intervistati, la maggior parte dei quali sono elettori di SaS (10%) e KDH (9,1%).

(Fonte Tasr)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.