Sondaggio: crolla drammaticamente il sostegno degli elettori al partito SDKU di Dzurinda

Nell’ultimo sondaggio arrivato ai media, realizzato dall’agenzia Prieskumy a fine gennaio su 1.024 intervistati, risulta che quello che da oltre un decennio è il maggior partito di centro-destra, SDKU-DS, è oggi appena sopra la soglia di sbarramento elettorale con il 5,3%. Appena 20 mesi fa il partito dell’ex Premier Dzurinda, fortemente colpito nelle ultime settimane dallo scandalo Gorila, ottenne oltre il 15% dell’elettorato. Il dominatore del panorama politico è, come sempre, il socialdemocratico Smer-SD con un 41,5%. Per quanto riguarda i partiti di centro-destra, il sondaggio ha confermato la posizione leader di KDH (10,8%), il cui Ministro degli Interni Daniel Lipsic è accusato da Dzurinda di mescolare nel torbido nel caso Gorila per ottenere un’affermazione personale. Anche Smer, del resto, lo accusa di comportarsi in modo non super-partes in questa situazione.

Il partito di amicizia slovacco-magiaro Most-Hid è supportato dall’8,2% degli elettori, Libertà e Solidarietà (SaS) dal 5,9% (anche questo ha perso almeno l’8%) e Gente Comune e Personalità Indipendenti dal 5,6%. Quest’ultimo partito, però, andrà verificato di nuovo dopo il terremoto che ha subito questa settimana con l’uscita in massa di 24 candidati della lista elettorale di partiti “ospiti” che connotavano la seconda parte del nome della formazione: “Personalità Indipendenti”. SDKU sarebbe l’ultimo partito ad entrare in Parlamento, dato che nessun altro avrebbe raccolto il 5% necessario, nemmeno il Partito Nazionale Slovacco (SNS).

Con questo risultato, Smer-SD potrebbe formare un Governo monopartito con 81 mandati in Parlamento. KDH avrebbe ottenuto 21 deputati, Most-Hid 16 e SaS e Gente Comune 11 ciascuno, SDKU appena 10.

Sotto la soglia di sbarramento, ma comunque vicino ad un possibile cambio di rotta, la lista del partito 99% – Voce Civica (4,8%), mentre più a distanza sono SNS (3,9% e SMK (3%). LS-HZDS e il Partito Liberare la Parola di Nora Mojsejova (SSS) avrebbero intorno al 2%, quota che permetterebbe loro di ottenere contributi.

Dai dati usciti nel sondaggio appare che il 39,4% degli intervistati sarebbe sicuramente andare a votare, il 31,1% erano abbastanza decisi a recarsi ai seggi, mentre il restante 29,5% include coloro meno inclini a votare, quelli decisi a non partecipare e quelli che non hanno dato una risposta.

(La Redazione)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google