La Radicova ammette incontri con rappresentanti di Penta, ma “prima di essere Premier”

Il potente gruppo finanziario Penta Investments, pesantemente coinvolto nello scandalo Gorila e le intercettazioni di incontri segreti tra suoi rappresentanti e politici slovacchi, ha confermato ai media la scorsa settimana che suoi uomini hanno incontrato il Primo Ministro Iveta Radicova (SDKU-DS), come ricordava anche Pravda in prima pagina giovedì. La cosa era stata già resa nota dall’ex Premier Robert Fico, capo di Smer-SD, nel programma “O pat minut dvanast” di domenica scorsa, secondo il quale i co-proprietario di Penta Jaroslav Hascak (proprio l’uomo che appare un gran numero di volte nelle intercettazioni Gorila) è stato più volte a casa della Radicova.

Nelle sue ammissioni, Penta non ha tuttavia detto dove né quando questi incontri siano avvenuti. La Radicova aveva invece rifiutato di rispondere alla domanda del giornale, e l’Ufficio del Governo aveva informato ufficialmente che non aveva intenzione di rispondere alle provocazioni di Fico.

Penta spiega come sia del tutto normale per una grande azienda comunicare e incontrare uomini politici. «Impieghiamo circa 7.000 persone in Slovacchia», e riteniamo normale questo tipo di approccio, che non abbiamo mai negato. «Tra le persone con cui abbiamo parlato c’è anche l’attuale Premier Iveta Radicova», ha detto il portavoce dell’azienda, Martin Danko.

Dopo l’uscita sul giornale, l’Ufficio del Governo ha smentito le dichiarazioni rese da Penta, dicendo che non è vero che la Premier abbia avuto incontri con rappresentati del gruppo. «Le accuse sono bugie», si legge nella dichiarazione ufficiale. Ma il portavoce della società finanziaria Martin Danko ha insistito lo stesso giorno a ripetere che gli incontri sono avvenuti davvero. «… so che la signora Radicova ha incontrato i rappresentanti di Penta più volte, così come questi hanno incontrato altri funzionari pubblici. Detto questo, io non sono però in grado di dire se la signora Radicova abbia avuto questi incontri nella sua veste di Premier», ha detto Danko.

Ma la Radicova, che già aveva escluso i suoi contatti con il mondo del business settimane fa in un colloquio alla radio slovacca, ha poi in seguito nella serata dello stesso giorno ammesso che alcuni rappresentanti di Penta finanziaria le avevano fatto visita a casa sua, ma questo prima che lei assumesse incarichi politici di altissimo livello. «Nel corso degli anni ho avuto forse più di mille ospiti. Sono contenta quando la gente si sente a proprio agio nella mia casa», ha detto la Radicova, specificando – con un pizzico di ironia – che tra quei mille non c’è ancora stato Fico. Ma queste domande sui visitatori della sua casa, ha detto la Radicova, sono un’intrusione nella sua privacy. «Non ero un personaggio pubblico allora», ha detto, sottolineando di non voler essere coinvolta gratuitamente in questa faccenda. Quando richiesta dai giornalisti di parlare dei suoi contatti col mondo degli affari nel suo mandato da Primo Ministro, la Radicova ha detto che è dovere di ogni Permier negoziare con i rappresentanti del Tripartito (Governo, sindacati e datori di lavoro). «E suppongo che voi sappiate che il vice-presidente dell’Unione repubblicana dei datori di lavoro (RUZ) è [un uomo ] di Penta», ha detto, riferendosi a Jozef Spirko.

(La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google