I politici slovacchi diffidano del trattato ACTA, che potrebbe anche non essere approvato

Il partito SDKU-DS sostiene il concetto di protezione della proprietà intellettuale, ma nutre delle riserve sull’Accordo anti-contraffazione (ACTA) nella sua forma attuale, ha detto il deputato Ivan Stefanec lunedì. «Il modo in cui è stato preparato questo accordo solleva sospetti, non si capisce perché sia stato sottoposto al  Consiglio [UE] Agricoltura [e pesca] … Abbiamo il dubbio che nel progetto ci siano elementi che limitano la libertà di parola su Internet ed elementi limitativi della libera concorrenza», ha detto Stefanec, aggiungendo che una modifica della legislazione vigente in Slovacchia sarebbe sufficiente per risolvere la supposta mancanza di protezione della proprietà intellettuale in questo Paese. Più o meno gli stessi pensieri sono stati espressi dai Cristiano Democratici (KDH).

E mentre il partito di opposizione SNS fanno sapere di non aver ancora adottato una posizione definitiva sulla questione, Iveta Adamova, portavoce del nuovo Gente Comune e Personalità Indipendenti (OL), ha affermato «quest’accordo viola i diritti umani e porta notevoli restrizioni nell’uso di Internet … tratta della contraffazione solo in via marginale e fenisce anche le copie, e non solo le imitazioni, come contraffazioni».

Il partito Libertà e Solidarietà (SaS) pensa che non sosterrà la proposta di legge ACTA se si confermano anche i suoi sospetti di limitazione dei diritti umani.

Al Ministero dell’Economia spetta presentare la legislazione ACTA per la discussione governativa, ma probabilmente lo stesso Ministro dell’Economia Juraj Miskov (SaS) non darà il suo sostegno. La portavoce del Ministero, Daniela Pirselova, ha detto che il disegno di legge deve prima essere presentato per i commenti interministeriali e non è chiaro se l’intero processo potrà concludersi entro il termine delle elezioni del 10 marzo.

I rappresentanti dell’Unione Europea e 22 dei suoi paesi membri hanno firmato ACTA la scorsa settimana a Tokyo, e il Trattato internazionale ha un significativo sostegno governativo e istituzionale in tutto il mondo.  L’accordo fu approvato durante una sessione dei Ministri dell’Agricoltura dell’UE alla fine del 2011. La Slovacchia non lo ha ancora firmato perché il trattato deve essere prima approvato da Governo e Parlamento.

Sabato scorso gli hacker slovacchi che fanno riferimento al movimento internazionale Anonymous ha attaccato e messo fuori gioco per alcune ore i siti internet dell’Ufficio di Governo slovacco (government.gov.sk) e del Ministero dell’Economia (economy.gov.sk). Il gruppo ha detto di aver attaccato i siti per dimostrare la sua disapprovazione per l’Anti-Counterfeiting Trade Agreement (ACTA). Questo accordo, nato per la salvaguardia del diritto d’autore e contro la contraffazione, «limiterà i nostri diritti e libertà», si legge nel comunicato slovacco di Anonymous. ACTA «porterà a un grande censura di Internet, il download diverrà illegale e i doganieri potranno guardare i file sul vostro computer».

(La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google