Gas: Urso annuncia revisione dei prezzi per le famiglie, con probabile riduzione

I prezzi del gas naturale per le famiglie dovrebbe con una certa probabilità scendere da un 3 a un 5%, secondo il capo dell’Ufficio per la regolamentazione delle industrie di rete (URSO), Jozef Holjencík, che ha annunciato ieri di aver iniziato un processo di revisione dei prezzi di propria iniziativa. La ragione di questo è un nuovo addendum al contratto di approvvigionamento del gas tra la maggior utility slovacca SPP e la società russa fornitrice Gazprom, in base al quale l’azienda slovacca può acquistare gas a costi più favorevoli, secondo alcune informazioni non confermate anche del 20%.

Holjencík ritiene che i prezzi del gas naturale per uso domestico diminuiranno entro il 15 febbraio, mentre SPP non vede alcuna ragione per la mossa, affermando che l’addendum al contratto non crea spazio sufficiente per ridurre i prezzi regolamentati, anzi, un sistema di regolamentazione mal impostato creerebbe all’azienda una perdita nel segmento delle vendite domestiche, e lo sconto offerto da Gazprom non fa altro che ridurre questo buco.

Il portavoce di SPP Peter Bednar ha anche dichiarato che l’Ufficio regolamentazione basa il calcolo dei prezzi per il 2012 su aspettative non realistiche per quanto riguarda lo sviluppo dei fattori chiave, tra i quali il tasso di cambio tra l’euro e il dollaro statunitense e i prezzi del greggio. In questo modo, ha detto Bednar, vengono «artificialmente diminuiti i prezzi regolamentati». Holiecik da parte sua ha detto che il suo ufficio passerà in rassegna anche questi parametri insieme alla revisione dei prezzi. L’ultima revisione del prezzo del gas naturale domestico è stata fatta all’inizio di quest’anno con un aumento del 5,53%.

(Fonte Sario)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.