Sondaggio: gli slovacchi preferiscono la sovranità del Paese anche a costo di dover uscire dall’UE

Quasi metà degli slovacchi (il 47,6%) pensano che, dovendo scegliere, sia preferibile per la Slovacchia mantenere la propria sovranità piuttosto che rimanere membro dell’Unione Europea. Di questi, il 14,9% sono convinti che il Paese debba tutelare la sovranità ad ogni costo, mostra un sondaggio condotto dall’agenzia MVK ai primi del mese che ha coinvolto 1.145 persone.

Dalla ricerca risulta che il 37,6% dei rispondenti ritengono invece che la Repubblica Slovacca debba concentrarsi maggiormente sulla conservazione della sua adesione all’UE, mentre un risicato 11,2% vuole rimanere nell’Unione a qualsiasi prezzo e un altro 26,4% sarebbe disposto a fare concessioni sulla sovranità pur di rimanere nell’UE.

I maggiori sostenitori della causa UE tra gli intervistati sono stati gli elettori del partito liberale slovacco-ungherese Most-Hid con un 56,3% di loro deciso a favore dell’adesione europea. SDKU segue con un 50,7% di convinzione. Gli elettori degli altri partiti, invece, sono più propensi a sostenere la sovranità del Paese anche a costo di dover uscire dal club europeo, con Libertà e Solidarietà (SaS) che segna il record in questo senso con il 61,3%, insieme alla nuova formazione Gente Comune e Personalità Indipendenti (OS), e buon secondo viene il Movimenti Cristiano Democratico (KDH) con un 55% dei loro elettori a favore della indipendenza del Paese.

(La Redazione)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.