Uffici del Lavoro: disoccupazione in Slovacchia al massimo dal luglio 2004

Il tasso di disoccupazione in Slovacchia, segnala l’Ufficio Centrale per il Lavoro, Affari sociali e Famiglia (UPSVaR), ha raggiunto a dicembre il livello più alto dal luglio 2004, segnando un 13,59%, in aumento di 0,26 punti percentuali in confronto al precedente mese di novembre, e di 0,68 punti percentuali rispetto al dicembre 2010. Gli uffici del lavoro del Paese hanno registrato nel corso dell’ultimo mese del 2011 circa 399.800 disoccupati, con circa 26.700 nuove iscrizioni.

Il tasso indicato per dicembre, hanno spiegato i rappresentanti di UPSVaR in una nota, è stato «influenzato da fenomeni come il calo di lavori stagionali, la cessazione temporanea di posti di lavoro e il ritorno nel Paese di cittadini slovacchi provenienti dall’estero».

L’aumento dei senza lavoro si è sentito in tutte le regioni della Slovacchia, con aumenti più significativi a Nitra (0,35%), Trencin (0,33%) e Banska Bystrica (0,32%) mentre il minore incremento lo si è visto nella regione di Bratislava (0,02%).

(La Redazione)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.