Eurobarometro: per gli slovacchi il Parlamento Europeo deve affrontare povertà e crisi

Gli slovacchi ritengono che il Parlamento Europeo si dovrebbe concentrare di più su misure per combattere povertà ed esclusione dalla società, armonizzazione delle tasse UE e politica di bilancio, oltre che dei diritti dei consumatori. Lo rivela l’ultimo sondaggio di opinione pubblica realizzato da Eurobarometro per conto della Commissione Europea.

Nel sondaggio, gli intervistati slovacchi hanno detto che erano convinti che il ruolo del Parlamento dell’UE fosse quello di proteggere e promuovere i diritti umani (65%), l’uguaglianza di genere (28%), la solidarietà all’interno dell’Unione Europea (45%) e la libertà di parola (29%). Inoltre, il 60% degli slovacchi gradirebbe maggiori informazioni su come l’UE intenda gestire la crisi, e sulla emissione di obbligazioni dell’Eurozona e la tassazione delle transazioni finanziarie (la Tobin tax). Altri argomenti che li interessano sono il futuro dell’energia (25%) e dei diritti dei cittadini europei (40%).

Quanto a consapevolezza delle questioni europee, l’82% degli intervistati ha dichiarato di essersi imbattuto di recente in notizie sul Parlamento Europeo, tuttavia solo il 4% degli slovacchi ritengono di avere abbastanza informazioni su quell’istituzione.

Il sondaggio Eurobarometro è stato condotto nei giorni 5-20 novembre su un campione di 27.000 intervistati in tutta l’UE, tra cui 1.000 in Slovacchia.

(Fonte Tasr)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.